Feb 8, 2005
843 Views
0 0

Solo

Written by

Lascia che sia
tutto così
e il vento volava sul tuo foulard
avevi già
preso con te
le mani le sere la tua allegria
non tagliare i tuoi capelli mai
mangia un pò di più che sei tutt’ossa
e sul tavolo fra il tè e lo scontrino
ingoiavo pure questo addio

lascia che sia
tutto così
e il cielo sbiadiva dietro le gru
no non cambiare mai
e abbi cura di te
della tua vita e del mondo che troverai

cerca di non metterti nei guai
abbottonati il paltò per bene
e fra i clacson delle auto e le campane
ripetevo “non ce l’ho con te”
e non darti pena sai per me
mentre il fiato si faceva fumo
mi sembrava di crollare piano piano
e tu piano piano andavi via

e chissà se prima o poi
se tu avrai compreso mai
se ti sei voltata indietro
e chissà se prima o poi
se ogni tanto penserai
che son solo

e se adesso suono le canzoni
quelle stesse che tu amavi tanto
lei si siede accanto a me sorride e pensa
che le abbia dedicate a lei

e non sa di quando ti dicevo
“mangia un po’ di più che sei tutt’ossa”
non sa delle nostre fantasie del primo giorno
e di come te ne andasti via

e chissà se prima o poi
se tu avrai compreso mai
se ti sei voltata indietro
e chissà se prima o poi
se ogni tanto penserai
che io solo resto qui
e canterò solo
camminerò solo
da solo continuerò

Article Categories:
Solo · Testi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *