Feb 8, 2005
781 Views
0 0

Signori si chiude

Written by

Due goccioline d’acqua i tuoi orecchini
signori presto che fra un po’ si chiude
e m’infilasti dolce le tue mani tra i capelli
tu sei il coltello con cui frugo il cuore
ma sei un ragazzo cerca di capire
ed il juke-box ricominciò a cantare
non lasciarmi

ti avrei portato con me
difeso da chi rideva di noi
sarei cresciuto per te
lottando con chi non credeva in noi
ti avrei dato tutto me stesso

tu sorridevi con un viso triste
io piansi come fossi stato allegro
dimenticando i nostri tè le paste
non lasciarmi

signori presto che fra un po’ si chiude
io potrei quasi essere tua madre
ti supplicavo non m’importa niente
niente niente

ti avrei portato con me
difeso da chi rideva di noi
sarei cresciuto per te
lottando con chi non credeva in noi
ti avrei dato tutto me stesso

Il mio paltò sulle tue spalle nude
ed il juke-box finiva di cantare
signori presto che fra un po’ si chiude

Article Categories:
E tu come stai?

Leave a Comment