Feb 10, 2010
802 Views
0 0

Come sei tu

Written by

(Feat. Dolcenera)

Il tuo viso sul muro
e ogni ombra va via
col suo passo scuro
per questa malattia
non c'è che il futuro

Il tuo sguardo si accende
e ti parlo di me
di queste ore orrende
della mia rabbia che
mi coprono le bende

Accanto a un lume io dipingo
un lungofiume e un ballo fingo
e stringo te mi stringo a te
a tutto quanto tutto quello che non c'è

Quanta nebbia ho veduto salire leggera
quanti volti ho segnato sui vetri di sera
quanta cenere quanti perchè
quanta vita ho trovato dov'è
quanta notte mi manca e mi manchi ogni notte
così come sei tu

Il tuo corpo disegno
in un'altra realtà
chiuso nel mio regno
è come una pietà
a cui non mi rassegno

E poi distrutto ma contento
rivivo tutto ogni momento
e sento te io sento te
e tutto quanto tutto quello che non c'è

Quanta nebbia ho veduto salire leggera
(Non mi scordare nella nebbia dell'oblio)

Quanti volti ho segnato sui vetri di sera
(Non ti dimenticare mai di come sono fatta io)

Quanta cenere quanti perchè
(Come sono io)

Quanta vita ho trovato dov'è
(Come sono io)

Quanta notte mi manca e mi manchi stanotte
(Così come sei tu)

Article Categories:
Q.P.G.A. · Testi

Leave a Comment