Nov 27, 2005
663 Views
0 0

Recensione di Un nuovo giorno o un giorno nuovo

Written by

Questa canzone è un efficace critica alla società frenetica. Sembra proprio un “quadretto” della nostra società, non manca proprio niente: persone che non hanno libero un secondo, donne frettolose che appena sveglie escono per svolgere le loro mansioni, la gente che si alza insieme come quando c’è un gol allo stadio, uomini che corrono in macchine che si inseguono ad alte velocità, ragazze che sognano sui tram, ragazzi che non hanno voglia di andare a scuola. Ma in questa realtà frenetica, si fa spazio anche l’amore di due persone che sono “al centro di un frammento della vita”. Infatti nella società dei frenetici i sentimenti e il senso della vita non trovano spazio e rischiano di perdersi. Il proposito di coloro che credono in questi valori è quello di vivere in futuro non più “un nuovo giorno”, comune e uguale a tutti gli altri, ma “un giorno nuovo”, in cui qualcosa sarà cambiato, potremmo dire più semplicemente “un domani con la D maiuscola”, in cui non domini la Fretta, ma l’Amore. Basta ascoltare questa canzone solo una volta per innamorarsene. Nella versione classica (album “La vita è adesso”) l’inizio è davvero coinvolgente, ma non meno coinvolgente è nella versione proposta ai concerti eseguita alla chitarra elettrica. Anche il ritmo delle battute iniziali è molto coinvolgente. Tuttora è una delle canzoni più apprezzate e più cantate ai concerti dai fans.

Recensito da: Marco Cucaio

Article Categories:
Notizie

Leave a Comment