Nov 27, 2005
2145 Views
0 0

Recensione di Io sono qui’

Written by

“Dove sono stato tutti questi anni, io me ne ero andato a lavarmi i panni…..” E chi l’avrebbe detto…..già l’inizio di questo fenomeno musicale degli anni ’90 ci fa pensare a un uomo che ritorna dopo un po’ di tempo tra coloro che lo amano e che lo hanno aspettato. Ma se andiamo oltre, comprendiamo come quest’uomo ha il desiderio di ritrovare gli affetti che aveva lasciato, e chiede perdono, promettendo di non lasciare più le persone a lui care. Ma vuole tornare a vivere soprattutto con la persona da lui amata, perché ora è ritornato con lei e non vuole perderla, dal momento che ha ritrovato la sua identità. Questa canzone è anche un po’ autobiografica, perché ci fu un periodo, precedente proprio a quest’album, in cui Baglioni scomparve dalla scena. Ma, “tra le ultime parole d’addio e quando va la musica”, promette ai suoi fans che è tornato e che non li lascerà mai più. E in effetti a suo tempo questo atteso ritorno regalò un sorriso a molte persone. Musicalmente comincia con gli accordi alla chitarra per poi proseguire con varie sonorità, segno di una gran ricerca musicale. Vero fenomeno, è un pezzo amatissimo che ha lanciato un disco eccezionale nel 1995, che passa per “Le vie dei colori”, “Acqua nell’acqua” e “Bolero”. Il tour di presentazione di “Io sono qui” fu il Tour giallo, una vera sorpresa itinerante nell’Italia centrale. Dalle radio al mito…. “Io sono qui – Tra le ultime parole d’addio e quando va la musica” è tuttora inimitabile.

Recensito da: Marco Cucaio

Article Categories:
Notizie

Leave a Comment