Apr 6, 2008
763 Views
0 0

Lampedusa: Basta promesse disattese

Written by

"Ci hanno dimenticati anche in campagna elettorale". A parlare, il consigliere comunale di maggioranza del Pdl Santino Brischetto.

"Non è possibile, che le isole Pelagie non interessino ai politici neanche in campagna elettorale. Lo dimostra il fatto anche che nessun politico sia arrivato sulle nostre isole in questo periodo ma, forse, sarà per via del fatto che la nave Palladio della Siremar, continua imperterrita a non arrivare  perché è sempre o quasi sempre guasta. Forse però, è possibile anche che i politici non abbiano più promesse da poterci fare, dopo quelle fatteci dal dopo guerra ad oggi, promesse tutte rimaste regolarmente disattese" dice il consigliere ricordando come per ottenere l'aeroporto negli anni 70, la popolazione delle Pelagie dovette compiere un gesto eclatante disertando le urne elettorali per ben due volte.

"Oggi, non mi sento di escludere che possa esserci bisogno di una iniziativa eclatante del genere a Lampedusa: terra di tutti e di nessuno, terra siciliana

ed italiana quando si vota; terra dimenticata e di nessuno quando si tratta di darci una mano. Così come non accade per i pescatori: la loro è una delle categorie più tartassate dalle difficoltà legate ai trasporti. Sono costretti a vivere con problemi di vario tipo, il caro gasolio, i trasporti marittimi che

funzionano a singhiozzo e che spesso comportano perdite economiche importanti all'intero indotto. Da una parte, c'è l'impegno di noi amministratori locali che è pressante, continuo, sentito e assiduo dall'altra, quello non profuso dai politici regionali e nazionali che vedono Lampedusa e Linosa esclusivamente come luoghi idonei per passarci qualche giorno in estate e per rastrellare qualche voto in periodo elettorale. Basta. Siamo disgustati, stanchi, stomacati.

Ci sarebbe bisogno di politici nuovi, – dice Brischetto – politici del fare e non solo del dire. Uno dei pochi che è riuscito a darci una mano e ancora lo fa, è un certo Claudio Baglioni ma purtroppo per noi, e meno male per lui, non è un politico ma un semplice artista e con la sola forza della sua arte, è riuscito a fare quello che decine di politici non sono riusciti mai a fare, portare il nome di Lampedusa in tutto il mondo per la musica, per solidarietà, per amore e non per i soliti problemi".

Fonte: www.agrigentonotizie.it

Article Categories:
Notizie

Leave a Comment