Feb 8, 2005
299 Views
0 0

Una faccia pulita

Written by

Finalmente una strada fuori mano e un bar
sono tutto sudato mi conviene entrar
mi sentivo osservato dalla testa in giù
“che mi dai da fumare che io non ne ho più?”

nel sentir questa voce mi voltai
manco a farlo apposta ho visto lei
la maglietta scollata
una faccia pulita
“scusa se sono stata sfacciata”

e con lei con lei
mi son messo seduto
però che peccato!
mi avesse veduto
un poco più pettinato

e con lei con lei
seduto in quel posto
quanto sono rimasto
ci provavo gusto
e chi s’è visto s’è visto c’è lei

una coca un panino e quel suo naso in su
le Muratti finite “le ricompri tu”
“sei mai stato operato?” “si una volta qui”
“hai avuto paura?” “mah, così e così”

di nascosto sbirciavo sotto il tavolino
per guardarle le gambe da vicino
ma non mi riusciva
lei che se ne accorgeva
ma non se la prendeva e rideva

e con lei con lei
il tempo andò in fretta
“c’è mia madre che aspetta”
“non casca giù il mondo
se tu resti un secondo”

e con lei con lei
mi son chiesto spesso
che cos’era successo
ma ci avrei scommesso
di starle ad un passo dal cuore

“il telefono è questo … devo andare via
se ti va di chiamarmi sono a casa mia”

Article Categories:
Questo piccolo grande amore · Testi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *